LA GIOVANE LIBRAIA CHE STA CONQUISTANDO I LETTORI

APPRENDISTA LIBRAIAPotrebbe facilmente diventare un film, perché la storia è di quelle che lasciano incollati, allo schermo come al libro. Del resto il passa parola funziona sempre, e mentre dei giudizi critici si può dubitare, i lettori non mentono e altrettanto i librai. “Lo strano caso dell’apprendista libraia” di Meyler è rimasto a lungo in cima alle classifiche delle librerie indipendenti americane; in poco tempo è diventato il libro più amato da tutte le librerie. Questo romanzo si aggiunge di diritto ai più bei libri che parlano di libri, una metastoria sul valore della lettura, sul fascino delle librerie, sui tesori di saggezza che si nascondono dietro gli scaffali pieni di titoli. Il testo giusto al momento giusto è quasi una medicina, che può guarire l’anima e le ferite di una vita. E’ quello che è accaduto a Esme, protagonista del romanzo e appassionata lettrice nella sua New York. Teatro degli eventi è La Civetta, piccola libreria nell’Upper West Side. Un luogo magico in cui si narra che Pynchon ami passare i pomeriggi d’inverno e che nasconde insoliti tesori, come una prima edizione del Vecchio e il mare di Hemingway. Ed è lì che il destino decide di sorridere alla protagonista quando sulla vetrina della libreria vede appeso un cartello: cercasi libraia. Da semplice cliente diventa apprendista libraia. Sarà lei a scoprire come dar vita ai suoi mondi di carte…Il resto è tutto da leggere.

 

Meyler Deborah 
“Lo strano caso dell’apprendista libraia”
Garzanti
Pagg. 360 € 14.90 
Posted by on 1 dicembre 2014. Filed under Incartamenti. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.