LE METABIBLIOTECHE DELLA MENTE

FIRENZE BIBLIOTECHELibri e metatesti. I libri sui libri rappresentano sempre la proiezione del desiderio segreto di collazionare una biblioteca infinita. Anche uno studio sistematico e scientifico porta con sé una grande carica di fascinazione, quando l’oggetto d’indagine è il libro. Ogni biblioteca, reale o pensata, immaginata o costruita, è una sorta di grande metonimia, di scambio continuo tra contenuto e contenitore, tra la parte e il tutto. In questo libro-torre libraria, ideato e curato da Anna Dolfi e pubblicato dalla Firenze University Press, scandagliando la letteratura moderna, si accendono i riflettori sul gioco evocativo e sfuggente, tra ombre, presenze e richiami  alla ricerca dei libri dentro le biblioteche e delle biblioteche dentro i libri. Ogni capitolo è una sorta di sezione di mondo, da le “Biblioteca da romanzo” ai saggi su la bibliofilia e la bibliomania che si accompagnano a quelli sulle biblioteche reali, quelle immaginaria, quelle ricostruite e quelle ritrovate, passando per le “collezioni di cataloghi e reperti”. Un discorso a parte va fatto per autori che hanno amato i deliri librari, da D’Annunzio a Borges, da Pessoa a Svevo, da Pomilio a Eco. Fino agli autori contemporanei che hanno fatto dell’amore per i libri una vera e propria ragione di vita, esprimendo quella “idolatria del libro”, per citare uno dei capitoli del volume. Tra reale ed immaginario, sempre tra biblioteche esistenti, collezioni virtuali ed utopie librarie inseguite, di capitolo in capitolo si sviluppa una sorta di ideale torre libraria, un piccolo labirinto di saperi cartacei dove è bello perdersi per approfondire. L’opera si chiude con il dibattito sulle biblioteche digitali, il sogno inseguito da sempre dall’umanità: un archivio dove custodire tutte le pubblicazioni del mondo.

Anna Dolfi (a cura di)
“Biblioteche reali, biblioteche immaginarie”
Edizioni Firenze University Press
Pagg. 732 euro 21.90

Posted by on 2 gennaio 2017. Filed under Incartamenti. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.