TUTTO LEOPARDI IN UN SINGOLARE ROMANZO BIOGRAFICO

URRRAROFiumi di inchiostro scritti su Leopardi: saggi sulla sua opera in generale, su un suo testo, sulla sua poesia, sullo Zibaldone, sul suo pessimismo, su un solo verso o una sola lirica. Eppure in questo volume, ampio ed approfondito, senza mai cadere nella divulgazione modaiola e senza al contrario peccare di saccenteria accademica, Raffaele Urraro riesce a consegnarci quella “Maledetta vita” del grande Giacomo Leopardi. Ora che anche il cinema ha riabilito la figura del poeta di Recanati, riconsegnandolo ai giovani, sarebbe il caso di leggere questo lavoro di grande impegno e forza. In questa ricerca Raffaele Urraro tenta di realizzare quel «romanzo autobiografico» che il poeta recanatese non scrisse mai, guardando anche e soprattutto alle sue vicende interiori. Lungi dal romanzare d’invenzione, l’autore si è servito di tutta la documentazione lasciata dal Leopardi, in modo particolare del suo ricchissimo Epistolario, attingendo ove occorreva anche alle opere ed ai tanti riferimenti autobiografici evidenti o nascosti. Per indagare poi lo stato di perenne salute cagionevole, del poeta, egli stesso pronto a dichiararsi minato nel fisico e nella psiche, Urraro ricorre persino alla medicina, ed agli studiosi che hanno dedicato all’argomento interessanti studi scientifici. L’opera si presenta quindi come un approccio multidisciplinare e completo alla figura di Leopardi, un romanzo che è anche un saggio e viceversa.

Raffaele Urraro
“Questa maledetta vita”
Il «romanzo autobiografico» di Giacomo Leopardi
Casa editriceLeo S. Olschki
Pagg. 446 – euro 39.00

Posted by on 10 maggio 2016. Filed under Incartamenti. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.